Mascherina Ffp2 En 149:2001+ A1:2009 – Filtro 95%+ Disponibilità Immediata


Nuovo

Mascherina Ffp2 En 149:2001+ A1:2009 – Filtro 95%+ Disponibilità Immediata

Disponibile
possibilità di spedizione entro 3 giorni

Prezzo di Listino 9,90 €
5,50
Risparmiate 44 %
Prezzo comprensivo di IVA, più consegna


Mascherina Ffp2 En 149:2001+ A1:2009 – Filtro 95%+ Disponibilità Immediata

STANDARD EUROPEO EN 149:2001 + A1: 2009

Tutti i respiratori per polveri senza manutenzione che vengono immessi sul mercato europeo devono
essere approvati secondo i requisiti della Direttiva Europea relativa ai Dispositivi di Protezione
Individuale (89/686/CE).

EN 149:2001+A1:2009 e approvazione secondo la Direttiva DPI.

La rispondenza di un qualunque tipo di dispositivo ai requisiti della direttiva DPI è in parte evidenziata testando i requisiti di prestazione del dispositivo stesso secondo uno Standard Europeo pertinente (se applicabile).

La normativa EN 149:2001 “Apparecchi di protezione delle vie respiratorie – Semimaschera filtrante contro particelle – Requisiti, prove, marcatura” era lo Standard Europeo che definiva i requisiti di prestazione per i respiratori antipolvere senza manutenzione.

La EN 149:2001 è stata sostituita da Luglio 2009 dalla versione aggiornata EN 149:2001+A1:2009 (EN 149+A1). Entro 12 mesi dalla pubblicazione della EN 149+A1, tutti i respiratori commercializzati dovranno essere testati secondo i requisiti dello standard aggiornato e quindi ri-approvati secondo la direttiva Europea sui DPI.

La EN149+A1 ha introdotto due nuove classificazioni in relazione all’utilizzo del prodotto.

Modifiche introdotte dalla EN 149:2001+A1:2009.

Questa nuova classificazione comporta modifiche e nuovi requisiti prestazionali. I test introdotti hanno in parte lo scopo di dare all’utilizzatore ulteriore fiducia sull’efficacia dei respiratori, assicurando una protezione delle vie respiratorie continuata anche in ambienti particolarmente impegnativi. Inoltre, per i respiratori classificati secondo le nuove regole come “riutilizzabili”, di poter ripetere la pulizia, la conservazione e il riutilizzo tra i turni. Le maggiori novità introdotte sono riportate di seguito:

1. Dispositivi monouso (classificazione e marcatura del prodotto “NR”).
• Condizionamento climatico a condizioni alterate prima della prova.
• Nuovo test di efficienza – un prolungamento a lungo termine del precedente test di penetrazione.
• Test opzionale relativo ai requisiti di intasamento (classificazione e marcatura del prodotto “D”).
• Esempio di marcatura: EN 149:2001+A1:2009 FFP2 NR D

2. Dispositivi riutilizzabili (classificazione e marcatura del prodotto “R”)
• Condizionamento climatico a condizioni alterate prima della prova.
• Nuovi test di pulizia e igienizzazione del prodotto prima dei test di penetrazione.
• Nuovo test di efficienza – un prolungamento a lungo termine del precedente test di penetrazione.
• Nuovo test di conservazione di 24 ore post-esposizione.
• Nuovo test di penetrazione da ripetere dopo la conservazione.
• Test obbligatorio relativo ai requisiti di intasamento (classificazione e marcatura del prodotto “D”).
• Esempio di marcatura: EN 149:2001+A1:2009 FFP3 R D

La marcatura sul prodotto deve rimanere EN149:2001, ma dovrà obbligatoriamente contenere le
informazioni se il prodotto è monouso (NR) o riutilizzabile (R).

 

Cerca anche queste categorie: Home, PREZZI PAZZI, PROMO